Tag: KTM PROTEK DAMA

Quarta edizione della Val di Sole Marathon

Quarta edizione della Val di Sole Marathon a Malè – Tn.

Tracciato molto tecnico di 61 km.

Alla fine della competizione troviamo Mara Fumagalli sul gradino più alto del podio con un ottimo tempo 3h51’14”. “Felicissima perché è sempre bello vincere una gara. La Val di Solemarathon è una gara di grande interesse”.

In campo maschile il colombiano Santiago Arango Roman arriva diciassettesimo assoluto.

A Piazzatorre – Bg – appuntamento con la prova del circuito dell’Orobie Cup.
Tra gli Esordienti II anno (14 anni) doppietta per i nostri determinati biker. Vittoria di  Samuele Motta che precede Mattia Beretta, quinto Francesco Fumagalli.
Quarto posto di Rinaldo Redaelli nei Master 1 (30/34 anni).

A Dongo (Co), infine, si è disputata la cronoscalata S.Jorio (22 km) con il nostro Daniele Rainoldi che ottiene il secondo miglior tempo.

Nella giornata di sabato in Croazia a  Gronjan si è svolta la Xco Izgubijena Ovca, gara internazionale, su un circuito di circa 5 km, molto tecnico, alla quale hanno partecipato alcuni dei nostri bikers.

Nella prova femminile, molto bene Serena Tasca, che conduce la gara fino all’ultimo giro, viene rallentata e fermata per diversi minuti per un problema meccanico, giungerà seconda al traguardo.

Buona la prova anche degli Elite, Maximilian Vieider, fa gara in testa con altri due bikers, cede qualcosa nell’ultimo giro ed arriverà terzo, Andrea Righettini, sarà quarto, mentre Lorenzo Samparisi, al suo rientro dopo quasi 6 mesi di stop, arriva 25°, oggi era un test per valutare la tenuta atletica ed il ritmo gara.

Domenica vincente per il team KTM PROTEK DAMA

Domenica vincente per il team KTM PROTEK DAMA.

13737468_504502829747917_3401198830246032759_oMara Fumagalli vince la prima edizione della AmAbruzzo MTB Marathon in sella alla sua ktm Myroon Prestige Boost; Mara ha corso con le NOXON NITRO TEAM EDITION in versione RS1 e BOOST 148×12.

13707665_1237830636249683_4661607982366205313_n

Decisamente più ad ovest il compagno di squadra Jhonatan Botero Villegas in sella alla sua KTM Scarp in una gara a Girardota, paese della regione di Antioquia, vinceva una Cross Country finalizzata alla preparazione della partecipazione dei Giochi Olimpici di Rio2016, ottimo avvicinamento ai giochi di Rio2016 dopo gli ottimi risultati in coppa del mondo, anche Jhonatan corre con NOXON NITRO TEAM EDITION!

Serena Tasca e Jhonatan Botero Villegas convocati per il Mondiale Cross Country

Doppia convocazione per i Campionati Mondiali Cross Country di Nove Mesto in casa KTM PROTEK DAMA.

Alla gara che assegnerà le maglie di Campione del Mondo al via ci saranno anche Serena Tasca, nella categoria Under 23 e Jhonatan Botero Villegas, tra gli Elite.

“Per noi è sempre  una soddisfazione vedere dei nostri atleti convocati nelle formazioni nazionali – ci dice Fabrizio Pirovano – segno che stiamo lavorando bene. Ora possiamo solo tifare per loro.”

“Sono molto contenta per questa convocazione. Arrivo da un periodo sfortunato, problemi fisici hanno frenato la mia preparazione, per fortuna negli ultimi mesi è andata meglio ed ora sono qui a giocarmela. Devo ringraziare tutte le persone che non hanno mai smesso di darmi fiducia e sostenermi nonostante il periodo no. E’ un’occasione per ripagarli e darò il massimo per arrivare con la mia KTM Myroon più in alto possibile.” dichiara Serena Tasca.

“Questa convocazione è un passo di avvicinamento alle Olimpiadi di Rio 2016. Mi sto preparado a questo appuntamento con un programma che abbiamo concordato con i tecnici della Nazionale Colombiana ed i responsabili del team KTM PROTEK DAMA. A Nove Mesto sarà dura, darò il massimo come il solito e spero che tutto vada nei migliori dei modi e possa fare un buon risultato. Voglio ringraziare tutti coloro che mi sostengono e gli sponsors che mi mettono a disposizione il materiale migliore per ottenere migliori risultati.” afferma Jhonatan Botero Villegas.

Serena Tasca gareggerà con una KTM Myroon Prestige Boost, mentre Jhonatan Botero Villegas con la KTM Scarp Prestige Boost.

Mara Fumagalli convocata per il Mondiale Marathon

Mara Fumagalli convocata per il Mondiale Marathon

Il Direttore Tecnico Hubert Pallhuber ha convocato Mara Fumagalli per il Campionato Mondiale Marathn che si svolgerà domenica 26 giugno a Laissac nella regione della Langedoc nel sul della Francia.

“KTM PROTEK DAMA non può che essere soddisfatta di questa convocazione, segno che i bikers che abbiamo scelto per questa stagione sono di livello internazionale. Siamo molto contenti per Mara, è il giusto riconoscimento per i risultati ottenuti fino a ora. In bocca al lupo. Il 26 tiferemo tutti per te.” dichiara patron Fabrizio Pirovano.

“E’ una grande soddisfazione per me, significa che ho lavorato bene, sono stati considerati e riconosciuti gli sforzi, l’impegno e la determinazione. Ed ora testa al Mondiale, metterò la solita grinta e carica agonistica per onorare al meglio la maglia che indosso. Ringrazio tutti per il supporto ed il sostegno.” Mara Fumagalli ha commentato la sua convocazione in maglia Azzurra.

KTM PROTEK DAMA Campione Italiano Team Relay

Nello splendido scenario del Parco Nazionale del Gran Paradiso a Lillaz, una frazione di Cogne, si è svolto il Campionato Italiano Team Relay, ben organizzato da Gran Paradiso Bike, su un percorso molto tecnico ed impegnativo.

KTM PROTEK DAMA si presentava ai nastri di partenza con questi staffettisti, Maximilian Vieider, Jhonatan Botero Villegas, Serena Tasca ed Andrea Righettini.

E’ stata una gara molto combattuta che si è decisa solo all’ultima frazione, nella quale Andrea Righettini riusciva a superare il suo avversario e tagliare il traguardo a braccia alzate.

Ad attenderlo i suoi compagni di Team che si sono stretti in un abbraccio per festeggiare una vittoria conquistata da tutta la squadra. IMG_3451

“E’ sempre emozionante nel momento in cui un tuo atleta vince una gara e conquista una maglia di campione nazionale, in questo caso l’emozione si moltiplica, visto che la vittoria è di gruppo e significa che ognuno ha dato tutto non solo per se stesso ma anche per gli altri.” commenta Patron Fabrizio Pirovano.

“Bella vittoria che da morale – ci dice Serena Tasca – una vittoria del Team. Ci voleva. Ed ora ci concentriamo per il prossimo Campionato Italiano Assoluto.”

Andrea Righettini raggiante dopo aver tagliato il traguardo “Sono molto contento, abbiamo fatto una buona gara ed alla fine il risultato è arrivato. Sempre bello vestire il Tricolore.”

Il bolzanino Maximilian Vieider è stato il primo ad abbracciare il compagno Andrea all’arrivo “E’ stata davvero una bella gara, combattuta fino alla fine. Ci abbiamo messo tutto l’impegno possibile, volevamo questo titolo per noi, per il Team e per gli sponsor che ci sostengono. Grazie a tutti.”

Jhonatan Botero Villegas, lo straniero del gruppo, ha potuto gareggiare come prevede il regolamento Fci “Mi fa molto piacere aver contribuito alla vittoria del Team, ho dato il massimo e sono contento del risultato. Grazie a tutti per il supporto ed il tifo.”

IMG_3464

Rio 2016… noi ci siamo!

Jhonatan Botero Villegas rappresenterà la Colombia alle Olimpiadi di Rio 2016

 

KTM PROTEK DAMA sarà a Rio 2016 in compagnia del Colombiano Jhonatan Botero Villegas, che nella gara di Coppa del Mondo a La Bresse, con il suo 12° posto, ottiene la qualificazione diretta per le Olimpiadi di Rio 2016.

“Siamo molto contenti ed orgogliosi di Jhonatan. Abbiamo fatto del nostro meglio per metterlo in condizione di ottenere questo risultato. Una cosa che non abbiamo mai fatto è stato mettergli pressione, per noi il traguardo Olimpiadi era un sogno, ma non un’ossessione.

Ed ora saremo ancor di più al suo fianco perchè dia il meglio alle Olimpiadi. Complimenti Jhonatan ti sei meritato questo risultato con fatica e sudore. Ed ora si pedala verso Rio.” ci dice Fabrizio Pirovano.

La gara di domenica è stata ben impostata da Jhonatan Botero Villegas, era la sua ultima possibilità per agguantare il passaporto per Rio, partito con il numero 57 ha dovuto recuperare posizioni giro dopo giro. All’ultimo passaggio era in undicesima posizione ad una 15na di secondi la decimo posto. Piuttosto che tentare di entrare nella Top ten, ha preferito amministrare l’ultimo giro ed arrivare al traguardo, visto che il biglietto per Rio era suo e nessuno glielo poteva portare via, forte di questa posizione, si faceva recuperare dal suo immediato inseguitore e chiudeva in 12° posizione.

“Contentissimo. Orgoglioso di me stesso per il risultato raggiunto. Solo io so i sacrifici che ho fatto per ottenere questo risultato per poter vestire la maglia del mio Paese alla manifestazione più importante per qualsiasi atleta. A Rio 2016 non ci vado da solo, mi porto tutte le persone che hanno fatto il tifo per me, quelli che hanno permesso che io giungessi a questo appuntamento nella migliore condizione possibile. Grazie a KTM PROTEK DAMA, hanno avuto fiducia in me e mi hanno sostenuto sempre, agli sponsor, che mi mettono a disposizione i materiali migliori per poter gareggiare al meglio ed a tutti i sostenitori del Team che mi hanno fatto sentire la loro vicinanza ed il loro sostegno. Ed ora un giorno di riposo e poi di nuovo in sella per i prossimi appuntamenti prima delle Olimpiadi.” dichiara Jhonatan con la voce rotta dall’emozione.

Nella stessa gara buona la prestazione di Maximilian Vieider che si piazza al 62° posto, sfortunato Andrea Righettini, girava attorno alla 40° posizione, al terzo giro problemi meccanici lo hanno messo fuori gara.

Buonissima la prova di Serena Tasca, Campionessa Italiana Under 23, che nella gara della sua categoria si piazza in sesta posizione, prima delle Italiane, dimostrando che la condizione sta tornado.

Giornata decisamente no per i nostri colori al Campionato Italiano Marathon.

Mara Fumagalli da forfait ancora prima di partire per un problema fisico che non le ha permesso di allenarsi con continuità in questi giorni.

Luca Gandola termina la sua gara verso il 20° km per un dolore muscolare, mentre Simone Colombo termina al 17° posto tra i Master 2.

Doppietta KTM PROTEK DAMA al regionale con Colombo e Rainoldi

Buone notizie per KTM PROTEK DAMA, i bikers impegnati su più fronti si sono distinti in tutte le gare riportando risultati significativi.

La località tedesca di Albstadt ha ospitato la seconda prova del circuito UCI della Coppa del Mondo di cross country, la dinamica bergamasca Serena Tasca che entra nella top ten. La campionessa italiana Under 23, ha chiuso al nono posto, disputando una seconda parte di gara, decisamente impeccabile.

“Sono soddisfatta della gara. Ho gestito al meglio le mie forze, visto che sto venendo da un periodo complicato a livello fisico. Ho avuto i riscontri che stavo cercando e sono sulla buona strada. Sabato prossimo altro test a La Bresse, e poi mi concentrerò sul Campionato Italiano di Courmayeur.” ci dice Serena Tasca al termine della gara.tasca
In campo maschile bene i nostri bikers nella categoria Elite, il colombiano Jonathan Botero Villegas conclude al 43^ posto, nei primi trenta per alcuni giri e poi una noia meccanica lo ha rallentato, 58^ Andrea Righettini e 107^ Max Vieider.

A Cecina, Toscana, appuntamento con la diciottesima edizione della Gf Etruschi prova dei circuiti Italian Mtb Award e Coppa Toscana. Grande prova di Mara Fumagalli che conclude al secondo posto, dimostrando di essere in ottime condizioni, in vista dell’Italiano di questo fine settimana.

berettaIn campo maschile bene Luca Gandola, quinto assoluto, mentre Santiago Arango Roman giunge dodicesimo, in ripresa dal problema di salute che ha bloccato per alcuni giorni la sua preparazione.

A Rezzato (Bs), infine, appuntamento con il campionato lombardo cross country della Fci, nonché prova del circuito Brescia Cup.

Il team di Monticello Brianza, festeggia due titoli lombardi. In evidenza Simone Colombo dominatore della gara riservata ai master 2, Rinaldo Redaelli, diciassettesimo Master 1. Bene anche Daniele Rainoldi, settimo nella gara Open, primo tra i lombardi Under 23.

Riconoscimento di vice campione regionale lombardo per il giovane Mattia Beretta secondo nella gara riservata agli Esordienti II anno (14 anni). Nella top ten  anche Samuele Motta, settimo e Filippo Colombo, nono, 21^ Francesco Fumagalli.
Nella gara riservata agli atleti del I anno (13 anni) venticinquesimo chiude Nicola Astuti.colombosimo_arrivo

Noxon Bike, Doppietta KTM PROTEK DAMA all’Xce di Capoliveri Botero vince la Xc Gold Race

Un lungo fine settimana per il Team di Monticello Brianza, impegnato all’Isola d’Elba.

Il week end è iniziato nel tardo pomeriggio  di venerdì con la Chiassi Cup XC Eliminator  spettacolare  gara ad eliminazione con un tracciato che si sviluppa tra le viuzze di Capoliveri. tasca_2In campo femminile vittoria della Campionessa Italiana Under 23, Serena Tasca, che in finale, precede la compagna di squadra Mara Fumagalli.
In campo maschile trionfo dell’esperto Maximilian Vieider (recentemente impegnato in Svezia agli europei di questa specialità) che precedeva in finale il tedesco Frommer.
“E’ sempre bello disputare questo tipo di gare – ha detto Maximilian al termine della sua prova – e poi mi trovo molto bene su questi percorsi. Adesso mi concentro sulle gare di Coppa del Mondo in cui sarò impegnato nelle prossime due settimane”.

Le ruote Noxon Nitro usate da tutto il team hanno compiuto egregiamente il loro lavoro al servizio dei nostri campioni.

Domenica,  appuntamento con la difficile Capoliveri Legend Cup, gara del calendario internazionale Uci Marathon Series. Al via quasi 1200 concorrenti che si sono cimentati sul percorso di 67 km (dislivello di oltre 2500 metri). Tanti gli stranieri al via, tra questi il campione del Mondo della specialità, Lakata.
Grande prova della brianzola Mara Fumagalli che coglie un prestigioso terzo posto assoluto. Sfortunata Serena Tasca costretto al ritiro.

In campo maschile, buona prova di Andrea Righettini, diciannovesimo assoluto, Luca Gandola ventottesimo, Maximilian Vieider, 45°.vieder_arrivo
A Pecetto di Valenza (Al), infine, appuntamento con la Xc Gold Race, con il grande favorito della vigilia, il nostro Jonathan Botero Villegas, che non fa sconti, e vince nettamente la gara piemontese.  “Sono venuto qui – ci dice Jhonatan dopo aver tagliato il traguardo da vincitore  – per recuperare il ritmo gara, dopo la fase di preparazione che ho svolto in Colombia, per presentarmi al meglio alle prove di Coppa del Mondo e per testare la nuova KTM Scarp, con la quale mi sono trovato benissimo, molto affidabile, reattiva e adatta alle mie caratteristiche. Su questo bellissimo percorso ho potuto valutare la manovrabilità di questa nuova compagna di viaggio che KTM mi ha messo a disposizione. Ed ora toccherà a me pedalare al massimo per portare la KTM Scarp più in alto possibile.”