Rio 2016… noi ci siamo!

Jhonatan Botero Villegas rappresenterà la Colombia alle Olimpiadi di Rio 2016

 

KTM PROTEK DAMA sarà a Rio 2016 in compagnia del Colombiano Jhonatan Botero Villegas, che nella gara di Coppa del Mondo a La Bresse, con il suo 12° posto, ottiene la qualificazione diretta per le Olimpiadi di Rio 2016.

“Siamo molto contenti ed orgogliosi di Jhonatan. Abbiamo fatto del nostro meglio per metterlo in condizione di ottenere questo risultato. Una cosa che non abbiamo mai fatto è stato mettergli pressione, per noi il traguardo Olimpiadi era un sogno, ma non un’ossessione.

Ed ora saremo ancor di più al suo fianco perchè dia il meglio alle Olimpiadi. Complimenti Jhonatan ti sei meritato questo risultato con fatica e sudore. Ed ora si pedala verso Rio.” ci dice Fabrizio Pirovano.

La gara di domenica è stata ben impostata da Jhonatan Botero Villegas, era la sua ultima possibilità per agguantare il passaporto per Rio, partito con il numero 57 ha dovuto recuperare posizioni giro dopo giro. All’ultimo passaggio era in undicesima posizione ad una 15na di secondi la decimo posto. Piuttosto che tentare di entrare nella Top ten, ha preferito amministrare l’ultimo giro ed arrivare al traguardo, visto che il biglietto per Rio era suo e nessuno glielo poteva portare via, forte di questa posizione, si faceva recuperare dal suo immediato inseguitore e chiudeva in 12° posizione.

“Contentissimo. Orgoglioso di me stesso per il risultato raggiunto. Solo io so i sacrifici che ho fatto per ottenere questo risultato per poter vestire la maglia del mio Paese alla manifestazione più importante per qualsiasi atleta. A Rio 2016 non ci vado da solo, mi porto tutte le persone che hanno fatto il tifo per me, quelli che hanno permesso che io giungessi a questo appuntamento nella migliore condizione possibile. Grazie a KTM PROTEK DAMA, hanno avuto fiducia in me e mi hanno sostenuto sempre, agli sponsor, che mi mettono a disposizione i materiali migliori per poter gareggiare al meglio ed a tutti i sostenitori del Team che mi hanno fatto sentire la loro vicinanza ed il loro sostegno. Ed ora un giorno di riposo e poi di nuovo in sella per i prossimi appuntamenti prima delle Olimpiadi.” dichiara Jhonatan con la voce rotta dall’emozione.

Nella stessa gara buona la prestazione di Maximilian Vieider che si piazza al 62° posto, sfortunato Andrea Righettini, girava attorno alla 40° posizione, al terzo giro problemi meccanici lo hanno messo fuori gara.

Buonissima la prova di Serena Tasca, Campionessa Italiana Under 23, che nella gara della sua categoria si piazza in sesta posizione, prima delle Italiane, dimostrando che la condizione sta tornado.

Giornata decisamente no per i nostri colori al Campionato Italiano Marathon.

Mara Fumagalli da forfait ancora prima di partire per un problema fisico che non le ha permesso di allenarsi con continuità in questi giorni.

Luca Gandola termina la sua gara verso il 20° km per un dolore muscolare, mentre Simone Colombo termina al 17° posto tra i Master 2.