Noxon Bike, Doppietta KTM PROTEK DAMA all’Xce di Capoliveri Botero vince la Xc Gold Race

Un lungo fine settimana per il Team di Monticello Brianza, impegnato all’Isola d’Elba.

Il week end è iniziato nel tardo pomeriggio  di venerdì con la Chiassi Cup XC Eliminator  spettacolare  gara ad eliminazione con un tracciato che si sviluppa tra le viuzze di Capoliveri. tasca_2In campo femminile vittoria della Campionessa Italiana Under 23, Serena Tasca, che in finale, precede la compagna di squadra Mara Fumagalli.
In campo maschile trionfo dell’esperto Maximilian Vieider (recentemente impegnato in Svezia agli europei di questa specialità) che precedeva in finale il tedesco Frommer.
“E’ sempre bello disputare questo tipo di gare – ha detto Maximilian al termine della sua prova – e poi mi trovo molto bene su questi percorsi. Adesso mi concentro sulle gare di Coppa del Mondo in cui sarò impegnato nelle prossime due settimane”.

Le ruote Noxon Nitro usate da tutto il team hanno compiuto egregiamente il loro lavoro al servizio dei nostri campioni.

Domenica,  appuntamento con la difficile Capoliveri Legend Cup, gara del calendario internazionale Uci Marathon Series. Al via quasi 1200 concorrenti che si sono cimentati sul percorso di 67 km (dislivello di oltre 2500 metri). Tanti gli stranieri al via, tra questi il campione del Mondo della specialità, Lakata.
Grande prova della brianzola Mara Fumagalli che coglie un prestigioso terzo posto assoluto. Sfortunata Serena Tasca costretto al ritiro.

In campo maschile, buona prova di Andrea Righettini, diciannovesimo assoluto, Luca Gandola ventottesimo, Maximilian Vieider, 45°.vieder_arrivo
A Pecetto di Valenza (Al), infine, appuntamento con la Xc Gold Race, con il grande favorito della vigilia, il nostro Jonathan Botero Villegas, che non fa sconti, e vince nettamente la gara piemontese.  “Sono venuto qui – ci dice Jhonatan dopo aver tagliato il traguardo da vincitore  – per recuperare il ritmo gara, dopo la fase di preparazione che ho svolto in Colombia, per presentarmi al meglio alle prove di Coppa del Mondo e per testare la nuova KTM Scarp, con la quale mi sono trovato benissimo, molto affidabile, reattiva e adatta alle mie caratteristiche. Su questo bellissimo percorso ho potuto valutare la manovrabilità di questa nuova compagna di viaggio che KTM mi ha messo a disposizione. Ed ora toccherà a me pedalare al massimo per portare la KTM Scarp più in alto possibile.”