Mese: marzo 2016

PRESENTAZIONE UFFICIALE NOXON RACING TEAM 2016

 

12 Marzo 2016 Monteriggioni
oggi per il Noxon Racing team e’ iniziata ufficialmente la stagione agonistica 2016 (anche se qualcuno ha gia iniziato a dare del gas tra xc e granfondo gia’ da alcune settimane) e anche per quest anno la scelta per presentare la squadra e’ stata nella splendida location di Borgo San Luigi a pochi km da Monteriggioni.
Appena arrivati al hotel siamo andati tutti accanto al mitico furgone arancione Noxon,come fanno i bambini curiosi il giorno di Natale sotto l albero e in poco tempo abbiamo ricevuto il materiale che ci permette di gareggiare tutto l anno grazie allo sforzo dei nostri sponsor; nel ordine sono uscite delle splendide borse blu griffate Noxon racing team con splendide divise gara fornite da Natali,baggy short della ION in perfetto stile Fontana per differenziarci dalla massa,caschi e scarpe KTM,abbigliamento dopo gara,magliette intime della Aepica sport e per finire due fantastiche mtb full da 29er PREDATOR vera novita’ di questa stagione oltre alle sempre affidabili RAPTOR 29er che grande successo hanno riscosso nel 2015, entrambi i modelli montano di serie le nuove ruote con canale interno da 25 e mozzo NITRO e forcelle della Formula con steli da 33 e perno passante.
Giusto il tempo di indossare il nuovo abbigliamento e i nostri ragazzi erano gia’ pronti per una sgambata sul percorso della GF DI MONTERIGGIONI e per fare qualche scatto fotografico sui bei sentieri toscani.

12823313_997702106981179_6850951136677062549_o12829265_997701940314529_5606190582901932322_o12829410_997702040314519_3709602350647381099_o
L’indomani i nostri biker erano tutti schierati (a parte i grandi esclusi Nadir Venturi e Fabrizio Camaggi infortunati in questo inizio di stagione a cui vanno i migliori auguri di pronta guarigione) sotto la porta del castello di 12322583_997702080314515_5653500073577075955_oMonteriggioni pronti a scatenare l’ inferno fin dai primi km di questa “classica” di apertura del panorama nazionale che vedeva al via molti dei piu blasonati team; la giornata di gara era soleggiata e abbastanza gradevole e il percorso di gara di 52 km per 1600m di dislivello si presentava molto veloce e scorrevole e solo in qualche parte fangoso e viscido con doppio passaggio sulla ripida rampa finale che introduceva gli atleti all interno del castello.
Dopo 2 ore e 15 il migliore del team e stato il “diavolo” Daniele Fabbri 51° assoluto e 8° master 1 al debutto stagionale e desideroso di riscattare un 2015 in parte rovinato da un infortunio,poco distante al 80° posto e 11° elitesport troviamo il neo acquisto Vincenzo Mento gia in discreta forma visti anche gli ottimi risultati delle precedenti domeniche( un primo assoluto e un 3° di categoria) poi Persich Dario porta la nuova full PREDATOR 29er al 96° posto assoluto e 13° master 2 ,un po lontano dai suoi abituali piazzamenti ma oggi con un mezzo totalmente nuovo e tutto da settare era difficile ottenere risultati di spessore visto anche il livello elevato di partecipanti a questa gara,stesso discorso per Jury Battaglia altro nuovo acquisto 2016 che sempre con la nuova full giunge 369°assoluto e 59°master 3.
L’ onore di salire in zona premiazione oggi e toccato alla brava Fosca Vezzulli 5a nella categoria OPEN soddisfatta della sua gara e felice di essere entrata a far parte di questo team che mette in primio piano l amicizia e il sorriso,prima e dopo la gara.
Prossimo appuntamento del team domenica 20 marzo a Medole
si corre la SOUTH GARDA BIKE prima tappa del circuito nazionale TREK ZEROWIND.

10623542_997702126981177_4220025837697500248_o

Ruote Noxon TERRA

Ruote Noxon TERRA 650B

 

Pubblichiamo la recensione di un nostro cliente Possessore delle Nuove Noxon Terra

Eccoci al test di uno dei prodotti più riusciti di casa NOXON. Le ruote Enduro, nello specifico in prova nella misura da 650b ma prodotte anche nella misura da 29.
Sono ruote assemblate da NOXON stessa, giovane azienda italiana che si affaccia sul mercato con prodotti ottimi, dalla cura artigianale e dal prezzo competitivo.

OUT OF THE BOX

Le ruote sono assemblate utilizzando cerchi Noxon Terra e raggi sfinati ALPINA 2/1.8/2 montati su mozzi NOXON LIGHT con cuscinetti maggiorati per uso enduro. L’insieme si presenta con un peso dichiarato di 1680gr a coppia senza nastro e valvole, la prova sulla bilancia restituisce 1678 grammi pertanto il peso dichiarato è veritiero. Di ottima fattura le valvole tubeless in alluminio presenti nella confezione, che include anche il nastro per rendere il tutto tubeless. Le ruote si presentano bene, la qualità dei dettagli si percepisce anche con un breve sguardo e la leggerezza si apprezza semplicemente tirando fuori le ruote dall’imballo. Il cerchio ha un canale interno di 25mm, cosa che conferisce grande grip e impronta a terra, aspetti che vedremo meglio sul campo. La sezione asimmetrica del cerchio permette di tensionare più uniformemente i raggi per una centratura durevole nel tempo ed una maggiore rigidità laterale. I nipples sono in ottone, a differenza di molte ruote di alta gamma che li montano in alluminio. Da un lato si paga leggermente per quel che riguarda il peso (nell’ordine di una ventina di grammi a ruota) ma la robustezza rispetto ai nipples di alluminio è di tutt’atra categoria, cosa che su una ruota da discesa non è da sottovalutare. Il mozzo può ospitare anteriormente gli standard 15×100 e quick release, disponibile su richiesta anche il 20×110 e mozzo per Cannondale Lefty Supermax. Posteriormente ospita il diffuso standard 12×142, il 12×135 e quick release. Le ruote sono sia all’anteriore che al posteriore montate con 32 raggi, altra scelta votata alla robustezza piuttosto che ad un peso esasperato. Disponibili sia con corpetto per 9-10 velocità che con corpetto XD

PREPARAZIONE E MONTAGGIO

Le ruote si possono rendere tubeless facilmente, basta nastrarle col nastro in confezione e applicare le valvole. Recensione Noxon terra 650B 1Armatevi di pazienza ed ottime leve caccia gomme, il profilo alto del cerchio opporrà parecchia resistenza al montaggio dei copertoni. E’ il prezzo da pagare per avere una perfetta tenuta dell’aria nell’insieme tubeless. Ho montato le ruote con Magic Mary 2.35 snakeskin trailstar anteriore e Hans Dampf 2.35 snakeskin trailstar posteriore, gomme chiaramente da discesa e immediatamente ho potuto notare quanto la gomma sembra più grande rispetto a prima, quando era montata su cerchi con canale da 21mm. Il sistema ha retto tutta notte senza perdere pressione, così ho avuto le ruote pronte per il test sul campo. Il look nero molto sobrio non stona sulla mia bici, la grafica semplice ma accattivante dona a queste ruote un aspetto elegante che soddisferà i biker più sobri, mentre quelli in cerca di colori accesi potrebbero optare per le versioni completamente anodizzate arancio o rosso.

Recensione Noxon terra 650B 2

 

PROVA SUL CAMPO

Il battesimo del fuoco per queste ruote non è stato proprio una passeggiata. Una giornata di riding sul monte Cimone, su alcuni dei sentieri più sassosi e duri dell’intera zona. Inoltre il mio peso di oltre 90kg è un ottimo banco di prova, soprattutto se consideriamo che la giornata ha previsto anche l’utilizzo di alcuni impianti di risalita per un dislivello negativo di oltre 2600 metri. Alla partenza ci aspettano circa 500 metri di dislivello in pochi km, da subito su asfalto ho potuto apprezzare la scorrevolezza di queste ruote rispetto a quelle di primo montaggio della mia mtb. La loro leggerezza si sente in fase di pedalata, la sensazione è quella di una bicicletta agile e reattiva. Negli strappi più ripidi basta mettersi in piedi per ottenere una risposta ottima in fatto di accelerazione, grazie al grande grip delle gomme montate su canale largo si sale senza problemi anche quando il fondo diventa più ostico. Si percepisce chiaramente il peso in meno sulle masse in rotazione, dovuto sia alla leggerezza di questo set sia all’eliminazione delle camere d’aria a favore del tubeless. Venivo da brutte esperienze col lattice e non ero convintissimo, successivamente approfondirò, posso solo dire che mi sono totalmente ricreduto. In discesa le ruote leggere rendono la bicicletta più agile e rapida nei cambi di direzione, inoltre si sentono tutti i vantaggi di un canale largo e un maggior volume d’aria nella gomma. La pressione da me utilizzata è di 2.2 anteriormente e 2.7 al posteriore, un rider più leggero potrà scendere sensibilmente con questo valore apprezzando ancora di più la trazione e il grip offerti da una gomma più soffice. I trail da noi affrontati hanno fondo di ogni tipo, dal secco compatto (mai troppo secco però) al soffice sottobosco, fino a pietraie acuminate con grossi sassi e scaloni. Non è mancato il fango e i letti di foglie cadute, insomma le condizioni sono state le più varie. Le mie titubanze riguardo al tubeless venivano dal precedente tentativo di latticizzare il mio precedente set di ruote.  Avevo continuamente problemi nelle curve veloci, la gomma non stava attaccata al cerchio lasciando fuoriuscire dal bordo molto lattice. Grazie a questi cerchi ed al loro bordo studiato appositamente, non ho avuto nessun problema di questo tipo e le gomme sono rimaste perfettamente sigillate al cerchio nonostante abbia anche forzato apposta alcune curve.  Sulle pietraie più cattive il grosso volume d’aria ha aiutato tanto in fatto di comfort quanto in fatto di tenuta su rocce umide, non ho avuto nessun problema di bozzature al cerchio e nonostante le numerose sassate la finitura nera delle ruote non è stata scalfita. Piacevole la reattività nei rilanci dovuta ancora al peso ridotto, ricordiamo che 1680 grammi corrispondono ai pesi dichiarati da set di ruote concorrenti al top per l’enduro (e con ben altri prezzi) ma che spesso adottano soluzioni meno robuste come una raggiatura di numero ridotto o nippli in alluminio, o ancora cerchi più stretti. NOXON ha ottenuto un ottimo peso senza rinunciare alla robustezza del suo set di ruote.

Recensione Noxon terra 650BRecensione Noxon terra 650B

CONCLUSIONI

Ma allora sono ruote perfette queste NOXON ENDURO? Probabilmente no, esistono set di ruote per enduro più leggere o più rigide, o magari con look più aggressivi, ma a questo prezzo è quasi impossibile trovare sul mercato un wheelset già pronto con questo peso e questa qualità. Inoltre bisogna ricordare che sono fatte a mano in Italia da un’assistenza che risponde prontamente sia ad e-mail che per telefono, la garanzia copre 3 anni di utilizzo e il crash replacement permette di sostituire un componente danneggiato per cause al di fuori della garanzia pagandolo il 50% del suo prezzo di acquisto. Questi servizi e il fatto che sono ruote assemblate con componenti MADE IN ITALY sono sicuramente valori aggiunti che rendono ancora più appetibili queste ruote, già ottime di loro. Insomma, queste ruote enduro ci hanno convinto alla grandissima.

Restate sintonizzati per un futuro report relativo alla loro durata dopo mesi di utilizzo!

 

Informazioni sul produttore: www.noxonbike.com

Link alle caratteristiche prodotto: http://www.noxonbike.com/noxon-enduro.html

Link al prodotto sul nostro shop: http://www.milkywayshop.it/coppia-ruote-noxon-enduro-27-5

 

NOXON BIKE vince su tutti i campi gara

06/03/2016 Le ruote NOXON BIKE vincono su tutti i campi gara

Il weekend di gare si è dimostrato vincente per gli atleti in sella alle nostre ruote.

Il Team KTM PROTEK DAMA vince con il fortissimo MAXIMILIAN VIEIDER l’assoluta alla BARDOLINO BIKE gara di apertura della stagione, qui l’articolo completo www.pianetamountainbike.it/risultati-gare-mtb

foto2

Sempre alla Bardolino Bike Mara Fumagalli del team KTM PROTECK DAMA sul secondo gradino del podio della classifica assoluta femminile.

foto3

foto4

Il team KTM PROTEK DAMA impegnato anche alla Laigueglia xc 2016 vince la assoluta femminile con la campionessa Italiana in carica Serena Tasca.

foto5foto6

 

 

Gara in cui anche la nostra atleta FOSCA VEZZULLI del NOXON RACING TEAM si è comportata benissimo con il 6° posto assoluto.

 

Vincenzo Mento anche lui nuovo atleta del NOXON BIKE RACING TEAM arriva sul podio di categoria, sta scaldando la gamba per la stagione.

foto7

Calci, in provincia di Pisa, ha accolto gli oltre 270 partecipanti alla prova di apertura del Toscano Enduro Series 2016.

In ambito Enduro invece inizia la stagione sul gradino più alto del podio CLAUDIO BARRECA del team SPEED POINT su ruote NOXON ENDURO XL

foto8

foto9

Team KTM PROTEK DAMA Torrevilla 2016 – NOXON BIKE sponsor tecnico

Team KTM PROTEK DAMA Torrevilla 2016 – NOXON BIKE sponsor tecnico.

 

Sabato 27 febbraio nel palazzetto dello sport di Monticello Brianza si è tenuta la presentazione del TEAM KTM Protek Dama Torrevilla 2016, una piacevole serata organizzata al meglio da tutto lo staff Torrevilla MTB dove Noxon Bike ha svelato uno dei suoi impegni per questa stagione agonistica 2016.

Alcuni trai i migliori atleti nazionali e non come il campione colombiano Jhonatan Botero Villegas, Santiago Arango  Roman , i fortissimi campioni italiani Maximilian Vieider, Andrea Righettini, Lorenzo Samparisi, Luca Gandola, Daniele Mario Rainoldi, Simone Colombo, non per ultime le donne del team Campionessa italiana U23 Serena Tasca e Mara Fumagalli.

Le MTB a disposizione dei ragazzi sono le bellissime KTM MYROON PRESTIGE boost e KTM SCARP PRESTIGE con trasmissione SRAM XX1 freni Shimano XTR Forcella Rock Shox RS-1 e sella SELLE ITALIA.5

Noxon Bike fornisce al team KTM Protek Dama una versione custom delle NOXON NITRO 29 in versione BOOST 148×12 posteriore e RS-1 anteriore dal peso di soli 1450 grammi.

Le ruote hanno canale interno da 25 mm al posteriore e all’anteriore una novità in sviluppo, un canale interno da 27 mm, i cerchi hanno sezione asimmetrica, hookless e tubeless ready.

Il peso delle ruote in versione BOOST / RS-1 hanno un peso di soli 1460 grammi con 32 raggi sfinati 2-1.5-2 incrociati in terza (link http://www.noxonbike.com/ita/project/noxon-nitro/)

I mozzi sono in colorazione arancione cosi come i nipples, e la versione RS-1 ha cuscinetti maggiorati dal diametro di ben 32 mm per aumentare la rigidità soprattutto in forcelle a steli rovesciati.

Le Noxon Nitro grazie al canale interno da 25/27 mm conferiscono grande controllo, precisione e rigidità, il tutto ad un peso di soli 1450 grammi, la migliore arma per competere nelle più importanti competizioni nazionali e internazionali.

Il team KTM PROTEK DAMA Torrevilla è impegnato anche con i piccoli Bikers che correranno con KTM MYROON Prime in formato 27.5 su ruote NOXON LIGHT 27.5 dal peso di soli 1450 grammi, un ottimo aiuto per i giovani e agguerriti Beretta, Colombo,Fumagalli, Astuti, Motta.

Noxon Bike è felice di supportare un TEAM impegnato su più fronti, dai campioni sui campi gara, ai giovani bikers e a tutto il gruppo di escursionisti.

Ringraziamo l’eccezionale STAFF del Team KTM PROTEK DAMA per l’affettuosa ospitalità e ci uniamo a tutti i tifosi per augurare un grosso in bocca al lupo per la nuova stagione.

Noxon Bike

7

IMG_2651

2